Eventi: IIa edizione del Festival del Fundraising.

Si è conclusa la seconda edizione del Festival del Fundraising. Occasione unica in Italia per incontrare colleghi, fare formazione e gettare le basi per futuri accordi lavorativi. In altre parole, non bisogna mancare.

Il Festival è stato interessante, specialmente dal punto di vista scientifico. Forse una location geograficamente più centrale sarebbe meglio, ma va bene anche così. Alla fine per ascoltare un bravo relatore si possono anche fare 1500 km.

L’organizzazione è stata encomiabile. Grazie ancora a tutti i volontari e a tutte le persone che hanno permesso di far volare il tempo. Il Grand Hotel è stato come sempre accogliente e il cibo curato.

Ho conosciuto anche Franca, una papera inglese di plastica gialla. Mi ha guardato da lontano e allora mi sono avvicinato. Abbiamo parlato un po’, ma lei mi ha risposto a monosillabi. Allora l’ho invitata a partecipare come testimonial alla mia relazione (p.s. mi scuso con i partecipanti se sono andato oltre i 90 minuti) e lei ha accettato.

Franca è stato il mio “quid”. Il diversivo per evitare che la mia relazione fosse monotona.

In generale e a mio parere, ogni eventoimgp0384 (piccolo o grande) deve essere un po’ speciale per rimanere nella memoria. E ogni volta che lo riproponiamo deve essere ancora più speciale. Deve emozionare, deve trasmettere energia e deve far anche ridere.

Comunque io e Franca siamo stati sul terrazzo del Grand Hotel. Io e lei soli nella jacuzzi con acqua termale calda e le rondini sulla testa. Ma non pensate a male, abbiamo parlato di lavoro per ore, anche se lei continuava a rispondermi a monosillabi.